TFH

Salute e Bellezza

Lifting viso

Lifting viso - Primo piano donna di mezza et?

Lifting viso - Introduzione

Con l’età gli effetti della gravità, l'esposizione al sole e lo stress della vita quotidiana possono ripercuotersi sul viso. Pieghe profonde si formano tra il naso e la bocca, i contorni del bordo inferiore della mascella diventano molli e cadenti, pieghe e depositi di grasso appaiono intorno al collo.
A fronte di questo, il lifting viso è diventato uno degli interventi di chirurgia estetica più richiesti. Seppure il lifting viso non possa fermare il corso del tempo, può migliorare i segni visibili dell'invecchiamento, eliminando il grasso in eccesso, compattando il sottostante tessuto e tirando la pelle del viso e del collo di donne e uomini.
Nella visita iniziale, il chirurgo estetico esaminerà la struttura del viso e la consistenza della pelle, il colore e l'elasticità. Saranno discussi anche i rischi individuali, in particolare quelli legati a determinate condizioni mediche come la pressione alta, la tendenza alle cicatrici, il fumo, e qualsiasi deficit nella coagulazione del sangue.

I migliori candidati per un lifting viso

Il miglior candidato per un lifting viso è un uomo o una donna il cui viso e collo hanno cominciato a rilassarsi, ma la cui pelle ha ancora una certa elasticità e la cui ossatura è forte e ben definita. La maggior parte dei pazienti sono tra la quarantina ed i sessanta anni, ma il lifting viso può essere eseguito con successo anche su persone settantenni e ottantenni.
Un lifting viso può farvi sembrare più giovani e freschi, e può migliorare la fiducia in se stessi. Ma non può dare un aspetto completamente diverso, né può ripristinare la salute e la vitalità della vostra giovinezza. Prima di decidere di fare un intervento chirurgico di lifting facciale pensate bene a quali sono le vostre aspettative e parlatene con il chirurgo estetico.

Lifting viso e rischi

Quando un lifting viso viene eseguito da un chirurgo plastico qualificato, i rischi e le complicazioni sono rari e più comunemente di lieve entità. Tuttavia, dal momento che gli individui variano notevolmente nella loro anatomia, nelle reazioni fisiche e nei processi di guarigione, il risultato di un intervento chirurgico come il lifting viso non è mai completamente scontato e prevedibile.
Le complicazioni che possono verificarsi includono l'ematoma (raccolta di sangue sotto la pelle che deve essere rimosso dal chirurgo), lesioni ai nervi che controllano i muscoli facciali (di solito è temporanea), infezioni e reazioni all’anestesia. Nei fumatori è più frequente una non ottimale guarigione della pelle.
È possibile ridurre i rischi e le complicazioni seguendo con attenzione i consigli del chirurgo estetico sia prima che dopo l'intervento chirurgico di lifting viso.

Lifting viso e pianificazione intervento

I lifting viso sono procedure molto individualizzate. Nella visita di consultazione iniziale il chirurgo estetico valuterà il vostro viso, compresa la pelle e la struttura ossea sottostante e discuterà i vostri obiettivi per l'intervento chirurgico.
Il chirurgo estetico deve verificare le condizioni mediche che potrebbero causare problemi durante o dopo l’intervento di lifting viso, come l'ipertensione se non controllata, problemi di coagulazione del sangue, o la tendenza a formare cicatrici eccessive. Assicuratevi di dire al vostro chirurgo se fumate o state assumendo droghe o farmaci, in particolare l'aspirina o altri farmaci che influenzano la coagulazione.
Se deciderete di fare un lifting viso, il chirurgo estetico vi spiegherà le tecniche e l’anestesia che intenderà usare, il tipo di struttura in cui verrà eseguito l'intervento chirurgico, i rischi ed i costi. Non esitate a porgli tutte le domande che volete, soprattutto per quanto riguarda le vostre aspettative e preoccupazioni per i risultati.

Preparazione all’intervento di lifting viso

Lifting viso - Visita di consultazione

Il chirurgo estetico vi fornirà tutte le indicazioni su come prepararsi per l’intervento di lifting viso, tra cui certamente suggerimenti su come mangiare e bere, sul fumo, se è il caso di smettere di prendere integratori vitaminici o viceversa  iniziare a prenderli, e orientamenti sui farmaci qualora già ne assumeste. Seguire con cura queste preziose linee guida aiuterà i buoni esiti dell’intervento. Se siete fumatori, è particolarmente importante sospendere almeno una settimana o due prima e dopo l'intervento di lifting viso. Il fumo infatti influenza ed inibisce il flusso di sangue ai tessuti cutanei, e può interferire con la guarigione delle aree in cui sono state praticate le incisioni.
Se i capelli sono molto corti, potrebbe essere una buona idea lasciarli crescere prima di un intervento chirurgico di lifting viso, in modo che dopo siano abbastanza lunghi da nascondere le cicatrici finché non guariscono completamente.
Sia che il lifting viso venga fatto su base ambulatoriale o in previsione di un ricovero, vi dovreste comunque organizzare in anticipo per trovare qualcuno che all’occorrenza vi riporti a casa dopo l'intervento, e che possibilmente vi dia un supporto pratico per un paio di giorni.

Lifting viso dove

Il lifting viso può essere effettuata in una struttura privata come una clinica specializzata, in un ospedale, o su base ambulatoriale. Di solito il lifting viso viene fatto su base ambulatoriale, ma alcuni chirurghi estetici preferiscono ricoverare i pazienti per un giorno quando viene utilizzata l'anestesia generale. Alcune condizioni come il diabete o l'ipertensione arteriosa devono essere controllate dopo l'intervento chirurgico di lifting viso, e anch’esse possono richiedere una breve degenza.

Lifting viso e tipi di anestesia

La maggior parte dei lifting viso vengono eseguiti in anestesia locale, combinati con un sedativo per indurre sonnolenza. Sarete svegli ma rilassati, e il viso sarà insensibile al dolore. (Tuttavia, potreste sentirvi un poco tirare o a tratti un leggero disagio.)
Alcuni chirurghi estetici preferiscono l’anestesia generale. In questo caso dormirete durante tutto l’intervento di lifting viso.

Lifting viso Intervento

Lifting viso Intervento

Un lifting viso di solito richiede diverse ore di intervento o qualcosa di più se vi state sottoponendo a più di una procedura. Per procedure multiple e complesse, alcuni chirurghi estetici possono programmare due sessioni separate.
Ogni chirurgo estetico approccia al lifting viso secondo il proprio modo. Alcuni completano un lato del viso alla volta, altri si muovono avanti e indietro tra le parti. L'esatta collocazione delle incisioni del lifting viso e la sequenza degli eventi dipendono dalla vostra struttura facciale e dalla tecnica del chirurgo estetico.
Le incisioni di un lifting viso iniziano solitamente all’attaccatura dei capelli all’altezza delle tempie, si estendono in una linea naturale che passa davanti all'orecchio (o appena dentro la cartilagine nella parte anteriore dell’orecchio) e continuano dietro il lobo terminando nel cuoio capelluto inferiore. Se il collo ha bisogno di un lavoro, può essere fatta anche una piccola incisione sotto il mento.
In generale, nel lifting viso il chirurgo separa la pelle dal grasso e dal muscolo. Il grasso può essere tagliato o aspirato intorno al collo e al mento per migliorarne i contorni. Il chirurgo estetico poi tira il muscolo e la membrana sottostanti, tira indietro la pelle e ne rimuove l'eccesso. I punti fissano gli strati di tessuto e chiudono le incisioni. Delle graffette metalliche possono essere utilizzate sul cuoio capelluto.
Dopo l'intervento chirurgico di lifting viso, un piccolo e sottile tubo può essere posto temporaneamente sotto la pelle dietro l'orecchio per drenare il sangue che potrebbe raccogliersi in quell’area. Il chirurgo può anche avvolgere la testa in bende in modo da ridurre al minimo lividi e gonfiore.

Lifting viso dopo l’intervento

Non c'è di solito un rilevante disagio dopo l'intervento di lifting viso.  Se c'è, può essere ridotto con farmaci antidolorifici prescritti dal vostro chirurgo (dolore grave o persistente o un improvviso gonfiore del viso devono essere segnalati al vostro chirurgo immediatamente). Un po’ di intorpidimento della pelle è abbastanza normale: sparirà in poche settimane o mesi.
Il medico chirurgo può raccomandare di tenere la testa alzata quanto più possibile per un paio di giorni dopo l'intervento di lifting viso, per ridurre il gonfiore.
Se vi è stato inserito un tubo di drenaggio esso sarà rimosso uno o due giorni dopo l'intervento chirurgico. Le bende, se usate, di solito vengono rimosse da uno a cinque giorni dopo il lifting viso. Non siate sorpresi di avere il viso pallido, con lividi e gonfiore; tenete a mente che in poche settimane tornerete alla normalità.
La maggior parte dei punti verranno rimossi dopo circa cinque giorni dal lifting del viso. Il cuoio capelluto potrebbe richiedere più tempo per guarire, e qui i punti o le eventuali clip metalliche potrebbero essere lasciati un paio di giorni in più.

Lifting viso e ritorno alla normalità quotidiana

Dopo l’intervento di lifting viso, in un giorno o due già dovreste essere in piedi, ma considerate di stare tranquilli la prima settimana. Siate particolarmente gentili con il vostro viso e con i vostri capelli, dal momento che la pelle sarà delicata e sensibile, e non potrà reagire normalmente in questa prima delicata fase di guarigione.
Il chirurgo vi darà le linee guida “dopo il lifting viso” più specifiche per riprendere gradualmente le normali attività. Con probabilità esse raccomanderanno alcuni dei seguenti suggerimenti:

  • evitare sforzi, tra cui attività sessuali e pesanti lavori domestici, per almeno due settimane (camminare e fare leggero stretching va bene).
  • evitare l'alcool, bagni di vapore e saune per diversi mesi.
  • soprattutto riposare molto per consentire al corpo di impiegare le sue risorse nel processo di guarigione.

All'inizio il viso può apparire ed essere percepito in modo un po' strano. Le vostre caratteristiche facciali possono essere distorte dal gonfiore, i movimenti del viso possono essere un po' rigidi e probabilmente sarete un poco inibiti dalla presenza e consapevolezza delle cicatrici. Alcuni lividi possono persistere per due o tre settimane, e questa situazione vi potrebbe facilmente stancare ed innervosire. Non è sorprendente che alcuni pazienti siano delusi e depressi in un primo momento.
Con la terza settimana, avrete un aspetto migliore e vi sentirete parimenti meglio. La maggior parte dei pazienti sottoposti ad un lifting viso tornano al lavoro dopo circa dieci giorni / due settimane dall'intervento chirurgico. Se ne avrete bisogno, applicare del trucco potrà mascherare la maggior parte dei lividi rimasti.

Lifting viso e nuovo aspetto

Le probabilità che sarete soddisfatti del vostro lifting viso sono eccellenti, soprattutto se sarete consapevoli che i risultati possono non essere immediatamente evidenti. Anche dopo  che il gonfiore ed i lividi sono scomparsi, i capelli intorno alle tempie possono essere sottili e la pelle può apparire e sentirsi secca e ruvida per diversi mesi. Gli uomini possono trovarsi nella condizione di doversi radere in zone nuove rispetto al collo ed alle orecchie, laddove sono state riposizionate aree della pelle in cui cresce la barba.
Dall’intervento di lifting del viso avrete alcune cicatrici, ma esse sono di solito nascoste nei capelli o nelle pieghe naturali del viso e delle orecchie. In ogni caso, esse sbiadiranno e nel tempo dovrebbero essere appena visibili.
Fare un lifting viso non ferma l'orologio. Il volto continuerà ad invecchiare con il tempo, e potreste desiderare di ripetere l’intervento una o più volte, forse ogni cinque o dieci anni. Ma in un altro senso, gli effetti di un lifting viso sono duraturi; anni dopo continuerete ad apparire meglio di come sareste stati se non aveste mai avuto un intervento chirurgico di lifting al viso.