TFH

Salute e Bellezza

Blefaroplastica funzionale

Blefaroplastica funzionale - Campo visivo

Che cosa è la blefaroplastica funzionale

Per gli effetti del tempo, dei fattori ereditari e delle influenze ambientali le palpebre superiori possono diventare appesantite. Quando le palpebre diventano troppo pesanti possono limitare la visione periferica (laterale), influenzando così la capacità di guidare veicoli e di svolgere agevolmente le altre attività della vita quotidiana. In questi casi il trattamento chirurgico di blefaroplastica funzionale può portare ad una migliore visione periferica e qualità di vita.
Le palpebre superiori si appesantiscono per la crescita eccessiva della pelle delle palpebre, per un abbassamento delle sopracciglia, o per la combinazione di questi fattori. Quando la pesantezza della palpebra superiore è causata dalla combinazione di sopracciglia cadenti e pelle in eccesso delle palpebre superiori, sia la palpebra che il sopracciglio devono essere corretti. Molti pazienti chiedono di sottoporsi solo alla blefaroplastica funzionale delle palpebre superiori ed evitano l'intervento chirurgico sulle sopracciglia. Tuttavia, quando la posizione del sopracciglio contribuisce in modo significativo all’abbassamento delle palpebre, limitarsi a rimuovere semplicemente la pelle può portare ad un abbassamento delle sopracciglia stesse con un risultato estetico sgradevole.
Esistono diversi approcci che possono essere adottati per trattare le sopracciglia, e si va dal sollevamento della fronte a quello diretto delle sopracciglia, da interventi ben mirati ed efficaci di chirurgia estetica ad interventi meno aggressivi di carattere funzionale.

Blefaroplastica funzionale e Misurazione del campo visivo

Quando le palpebre superiori diventano abbastanza pesanti, la visione periferica può essere compromessa. Migliorare la visione periferica non aiuta a leggere meglio o a distinguere le lettere della tavola oculistica, ma piuttosto ci aiuta ad apprezzare gli oggetti che appaiono lateralmente e sopra. In Italia i test specifici di misurazione del campo visivo sono la campimetria, ormai oboleta, e la più recente perimetria, mediante la quale si stabilisce la porzione di campo visibile. Questo test è utile se deve essere prodotta una prova che fornisca documentazione da presentare per richiedere una copertura assicurativa o a carico del SSN relativa ad un intervento di blefaroplastica superiore di tipo funzionale.

Blefaroplastica funzionale e Anestesia

L’intervento di blefaroplastica funzionale della palpebra superiore viene di solito eseguito in un centro di chirurgia ambulatoriale.  La sedazione, che induce il cosiddetto “stato crepuscolare”, è in genere somministrata per via endovenosa in modo che i pazienti non sentano alcun disagio durante l’intervento.

Intervento di blefaroplastica funzionale della palpebra superiore

Nell’intervento di blefaroplastica funzionale della palpebra superiore viene praticata un'incisione nella piega naturale della palpebra superiore ed il tessuto in eccesso viene rimosso. Se è necessario un intervento chirurgico del sopracciglio, questo viene di solito eseguito una volta che il tessuto è stato rimosso dalla palpebra. Spesso, per fare le incisioni sulla palpebra, viene usato un laser allo scopo di ridurre il sanguinamento e la durata totale del tempo necessario per completare. La blefaroplastica funzionale della palpebra superiore richiede in genere meno di 1 ora. Spesso si usano dei punti di sutura auto dissolventi, in modo che possano scomparire da soli in 10-14 giorni.

Blefaroplastica funzionale: Guarigione

La maggior parte dei pazienti non ritiene che la guarigione dopo la blefaroplastica funzionale superiore sia stata difficoltosa. La maggioranza dei pazienti operati di blefaroplastica funzionale, intorno all’85%, ritiene infatti di non aver bisogno di utilizzare farmaci più forti del semplice paracetamolo per alleviare un qualsiasi disagio associato a questo intervento. Gran parte dei lividi e del gonfiore solitamente si risolve entro le prime 2 settimane dall'operazione e la preponderanza dei pazienti torna al lavoro dopo 1 settimana o meno. Ai pazienti viene raccomandato di utilizzare impacchi freddi sulle palpebre per le prime 24-36 ore dopo l'intervento chirurgico e di evitare flessioni e sollevamenti pesanti per una settimana. Se le complicazioni possono verificarsi a seguito di una qualsiasi procedura chirurgica, quando la blefaroplastica funzionale superiore viene eseguita da un chirurgo plastico esperto le probabilità che insorga un grave problema sono basse.